State Of

Italiano | English

Info

State Of è un nuovo spazio espositivo situato nella zona residenziale di Porta Romana e ospitato da Aretè Showroom, un vasto ambiente coordinato dal titolare e promotore del progetto, Gianluca Grilanda.

State of si relaziona ad Aretè con la premessa di creare una nuova piattaforma multidisciplinare che esplori i molteplici linguaggi dell’arte contemporanea, sotto la direzione artistica di Luca Zuccala e Manuela Nobile.

Direzione Artistica

Luca Zuccala

Giornalista, caporedattore di ArtsLife, magazine punto di riferimento del mercato dell’arte in Italia, e vice direttore artistico di WopArt Fair Lugano. Scrive frequentemente per Bell’Europa (Cairo Editore), Finestre sull’Arte, L’Economia del Corriere, La Foresta e altre riviste specializzate in critica e mercato dell’arte. È responsabile dell’Archivio Eugenio Fasana di cui cura mostre e pubblicazioni.

Manuela Nobile

Graphic designer, nasce a Genova e si trasferisce presto a Milano. Frequenta il triennio di Progettazione Artistica per l’Impresa, all’Accademia di Belle Arti di Brera, per proseguire con il biennio in Design della Comunicazione alla Nuova Accademia di Belle Arti (NABA). Oggi lavora nel mondo dell’arte per fondere i suoi molteplici interessi in un’unica direzione.

Info

State Of is a new contemporary art space, located in the residential neighborhood of Porta Romana and hosted by Aretè Showroom, a large space, coordinated by the owner and promoter of the project, Gianluca Grilanda.

State Of is linked to Aretè by the purpose of creating a new multidisciplinary platform that explores the multilateral languages of contemporary art, under the artistic direction of Luca Zuccala and Manuela Nobile.

Artistic Direction

Luca Zuccala

Journalist, editor-in-chief of ArtsLife, a magazine that is a reference point in the Italian art market, and artistic vice director of WopArt Fair Lugano. He frequently writes for different magazines, such as Bell'Europa (Cairo Editore), Finestre sull'Arte, L'Economia del Corriere, La Foresta and other magazines specialized in art critics and in the art field in general. He is also responsible for Archivio Eugenio Fasana, for which he curates exhibitions and publications.

Manuela Nobile

Graphic designer, she was born in Genova but she soon moved to Milan where she graduated and attended the undergraduate course of Progettazione Artistica per l’Impresa (Artistic Design for Enterprises) at the very prestigious Accademia di Belle Arti di Brera, and she started the graduate course of Design della Comunicazione (Communication Design) at Nuova Accademia di Belle Arti (NABA). She is now working in the art field in order to merge all her different interests and drive them in one direction.

Estate, autunno

A cura di
Irene Angenica, Giovanni Paolin, Giacomo Pigliapoco.

Con
Pietro Ballero, Jacopo Belloni, Paolo Bufalini, Giovanni Chiamenti, Davide La Montagna, Nicola Lorini, Matilde Sambo, Patrizia Emma Scialpi, Davide Sgambaro, Marta Spagnoli, Gabriel Stöckli e Alberto Venturini.

Opening
05.12.2019
h. 18:30 - 22:00
State Of, Via Seneca 4, Milano

Dal 5 al 20 dicembre 2019 State Of apre per la prima volta al pubblico ospitando la mostra collettiva Estate, autunno e un ciclo di incontri ad essa relazionati.
La mostra nasce dalla volontà del gruppo formatosi durante la residenza di luglio presso Bocs-Art Cosenza. I tre curatori Irene Angenica, Giovanni Paolin e Giacomo Pigliapoco coinvolgono gli stessi artisti per una nuova tappa espositiva. Pietro Ballero, Jacopo Belloni, Paolo Bufalini, Giovanni Chiamenti, Davide La Montagna, Nicola Lorini, Matilde Sambo, Patrizia Emma Scialpi, Davide Sgambaro, Marta Spagnoli, Gabriel Stöckli e Alberto Venturini durante il periodo di residenza hanno affrontato un’esperienza di lavoro collettiva che si è conclusa con la mostra A JUMI a Cosenza. Il nuovo capitolo a Milano è frutto delle ricerche nate in territorio cosentino ed evolute nei mesi successivi. BoCs Art ha significato fare parte di una comunità, fare un’esperienza di inclusione innestando nuove conoscenze e relazioni, creando una processualità condivisa e un dialogo ancora in corso tra i suoi partecipanti. Con la mostra Estate, autunno il gruppo si ripropone sotto nuova veste e con una vitalità forte dei legami sviluppati in questo lasso temporale.
Consapevoli del fatto che il processo di realizzazione delle opere non potesse formalizzarsi in sole due settimane, tutto il gruppo ha sentito la necessità di lavorare ad un secondo appuntamento espositivo in cui confrontarsi sull’evoluzione delle ricerche, mostrandole a un nuovo pubblico. L’attenzione curatoriale verso la produzione e la crescita dei lavori proposti dagli artisti ha portato una riflessione sui temi dell’ospitalità e dello scambio osmotico, che si instaurano nell’atto di produzione ed esposizione di nuove opere, senza la pretesa di accomunare delle ricerche eterogenee a un unico filone concettuale e tematico.
Il titolo si relaziona anche al progetto State of che nasce all’interno della showroom Aretè, creando così un gioco di rimandi con la ciclicità del mondo della moda e delle collezioni. Parallelamente all’apparato espositivo, lo stesso clima di convivialità che si è instaurato nei giorni di residenza porta all’attivazione di alcune attività di public program: talk, performance, tavole rotonde. Una serie di incontri che fungono sia da approfondimento all’attività degli elementi del gruppo sia a uno spaccato del panorama artistico contemporaneo italiano.
Il progetto si svolgerà con la media partnership del magazine Forme Uniche.

Media partner